esonica blog chiuso

ci siamo trasferiti su www.fiscaleweb.com

Veicoli del professionista: Detrazione

Posted by arielkai su gennaio 21, 2008

auto_bmw.gif

Veicoli, auto e moto, del professionista: Quanto dedurre?

Molte volte ci siamo posti questa domanda non riuscendo a dare bene una risposta a causa dei continui cambiamente nella normativa, prima il costo si poteva dedurre al 80% poi al 25% per finire al 40%.

Ma cerchiamo di fare chiarezza.

DEDUCIBILITA’ :

  • Il costo di acquisto degli autoveicoli è deducibile al 40% del costo di acquisto per un valore massimo di Euro 18.075,99.
  • Per il costo di acquisto di un motociclo (cilindrata superiore a 50 cc) la percentuale di detrazione rimane invariata ma l’ammontare deducibile è portato ad un valore massimo di Euro 4.131,66; nel caso dei motocicli l’ammontare del costo scende a euro 2.065,83.

I professionisti possono dedurre solo un veicolo e nal caso di studi Professionali un veicolo per ogni Associato

DETRAZIONE:

  • L’IVA sull’acquisto degli autoveicoli è detraibile nella misura del 40% qualora il veicolo non sia utilizzato interamente per fini professionali. La medesima detraibilità vale per le spese di uso e manutenzione dell’autoveicolo. Resta invece indetraibile l’IVA sui pedaggi autostradali.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Annunci

Posted in Detrazioni, Finanziaria | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Cartelle di pagamento: Fideiussione dopo i 50 mila Euro

Posted by arielkai su gennaio 21, 2008

tributi-cartella-pag1.jpg

Una cartella di pagamento, emessa dall’ente esattore incaricato, può essere pagata in più rate(rateazione) se il contribuente ritiene che la somma da pagare sia troppo elevata.

Per detta rateazione, in alcuni casi, è necessario presentare idonea garanzia fideiussoria (bancaria o assicurativa), che fino all’entrata in vigore della nuova Finanziaria era rimasta alle vecchie 50 milioni di lire che tradotti inEuro diventavano 25.822 circa.

Ora la finanziaria ha portato importanti novità:

  1. Innalzamento del limite per dover presentare apposita garanzia fideiussoria ad euro 50.000,00;
  2. In caso di somme superiori ad euro 50.000,00 la garanzia può essere prestata, oltre che dagli ordinari istituti bancari e assicurativi, anche dai consorzi di garanzia collettiva dei fidi (Confidi) iscritti negli appositi elenchi previsti dal Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia;
  3. In alternativa alle forme di garanzie appena citate, dal 1° gennaio 2008 il credito iscritto a ruolo potrà essere garantito dall’ipoteca iscritta ai sensi dell’articolo 77 del Dpr 602/1973 (‘iscrizione di ipoteca in ambito di riscossione coattiva) ovvero, dietro espressa autorizzazione dell’ufficio creditore, dall’ipoteca volontaria iscritta su un immobile di proprietà esclusiva del debitore (o di un eventuale terzo datore di ipoteca) per una somma pari al doppio della somma iscritta a ruolo;

Quindi per i ruoli con importi inferiori si potrà chiedere la rateazione senza presentare alcuna garanzia fideiussoria, semplificando in tal modo la procedura e riducendo gli oneri accessori.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Posted in Economia | Leave a Comment »

Spese sanitarie: Basta il codice

Posted by arielkai su gennaio 20, 2008

croce-led-farmacia90.jpg

Il ministero della Salute è intervenuto sulle modalità di dispensazione e certificazione fiscale dei medicinali.

In un precedente articolo avevamo detto come dal 01 gennaio 2008 era diventato necessario esibire in farmacia la tessera sanitaria per gli acquisti di medicinali cosi che la farmacia poteva stampare lo “scontrino parlante”, e rendere la spesa detraibile, senza scontrino non è detraibile, dalla dichiarazione dei redditi.

Il Ministero della Salute ha ribadito che spetta al farmacista inserire il codice sullo scontrino, fino al 31 dicembre 2007 si faceva a mano, e non sarebbe obligatorio esibire la tessera.

Ciò pero potrebbe far insorgere dei problemi, se per esempio si comprano medicinali per un famigliare o per un amico potremmo non ricordare il codice a memoria, cosi è consigliabile portare le tessere sanitarie degli uilizzatori dei farmaci.

Quindi per i cittadini non vi è l’obligo di portare con se la tessera sanitaria, sarebbe meglio farlo, e il farmacista non ha l’obbligo di emettere lo scontrino parlante se non ha il macchinario, potrebbe fare una fattura.

Fonte: Sole 24 Ore

Posted in Detrazioni, Economia | Leave a Comment »

Bolletta GAS: Sconto sull’IVA

Posted by arielkai su gennaio 19, 2008

gas.jpg

Nella circolare n. 2/E del 17 gennaio 2008 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito le modalità di applicazione delle disposizioni dettate dal decreto legislativo 26/2007, che ha introdotto, in attuazione della normativa europea 2003/96/Ce, le nuove disposizioni in tema di tassazione dei prodotti energetici e dell’elettricità.

In parole semplici l’aliquota Iva del 10%, dal 1° gennaio 2008, può essere applicata per tutti gli usi civili, limitatamente però ai primi 480 metri cubi annui; i consumi eccedenti sono tassati con l’aliquota ordinaria del 20 per cento.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Detrazioni, Finanziaria | 5 Comments »

Regimi agevolati: Nuove iniziative produttive

Posted by arielkai su gennaio 18, 2008

busines1.jpg

“Ci siamo trasferiti vai al nuovo sito”

 

 

La Finanziaria 2008, L. 244/2007, ha introdotto, come piu volte detto, il novo regime dei contribuenti minimi abrogando altri regimi semplificati che esistevano prima.

Però ha lasciato in vigore il Regime per le Nuove attività produttive, regolato dal art. 13 Legge 388/2000.

Detto regime è particolare in quanto permette ai contribuenti che inizino attività di impresa o di lavoro autonomo in forma individuale che permette di versare un’imposta sostitutiva del 10% in luogo di IRPEF e addizionali regionali e comunali. Questo regime può essere utilizzato in alternativa a quelli convenzionali nel primo triennio di attività .

Agenzia delle Entrate con Circolare n. 1/E del 3 gennaio 2001 ha chiarito che l’ammontare del reddito d’impresa o di lavoro autonomo che costituisce base imponibile dell’imposta sostitutiva non concorre alla formazione del reddito complessivo ai fini IRPEF.

Infatti si pagherà l’imposta sostitutiva del 10% sulla differenza tra Ricavi e Costi

Ne deriva che, in assenza di redditi diversi ed ulteriori rispetto a quelli sottoposti al regime sostitutivo, il professionista o l’imprenditore perde di fatto la possibilità di utilizzare tali deduzioni e detrazioni, per abbassare la propria imposta complessiva.

Fonte IPSOA.IT

Posted in Detrazioni, Economia | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Commercianti e ristoratori: Credito d’Imposta

Posted by arielkai su gennaio 18, 2008

4311_videosorveglianza.jpg

Ci siamo trasferiti vai al nuovo sito

www.fiscaleweb.com

La finanziaria 2008, L. 244/2007 art. 1 ai commi 228/232, ha concesso un credito di Imposta pari all’ 80% delle spese sostenute ( fino a 3.000,00 euro) per prevenire furti e rapine , compresa l’installazione di apparecchi di videosorveglianza.

Il credito di Imposta è concesso per ciascuno degli anni 2008/2009/2010 e no è comulabile con altri tipi di agevolazioni. Deve essere indicato nella relativa dichiarazione pena la decadenza del beneficio.

Similare credito di imposta è concesso anche ai rivenditori di Monopoli di Stato, tabbacai, sempre nella misura dell’80% delle spese sostenute per i sistemi di sicurezza, pero per un massimo di euro 1.000,00.

Per entrambi detto credito può essere utilizzato in compensazione orizzontale e non concorre alla formazione del reddito.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Posted in Detrazioni, Finanziaria | 3 Comments »

Pensioni: Abolito la “SCALONE”

Posted by arielkai su gennaio 18, 2008

pensioni1.jpg

L’INPS ha abolito quello che veniva comunemente chiamato SCALONE consentendo, nel periodo che va dal 01 Gennaio 2008 al 30 Giugno 2009, ai lavoratori dipendenti di andare in pensione di anzianità con 35 anni di contributi e 58 anni di età, mentre ai lavoratori autonomi di andare in pensione con 35 anni di contributi e 59 anni di età.

Mentra dal  01 Luglio 2009 entrerà in vigore il sistema delle quote, cioè si conseguirà il diritto alla pensione raggiungendo una determinata quota che si ottiene sommando età anagrafica e contribuzione (che non deve essere, comunque, inferiore a 35 anni).

Fonte: INPS

Posted in Pensioni | Contrassegnato da tag: , , | 3 Comments »

Dichiarazione e Comunicazione IVA 2008

Posted by arielkai su gennaio 17, 2008

L’Agenzia delle Entrate ha approvato i Modelli per la Dichiarazione IVA 2008 (DICHIARAZIONE) e di Comunicazione Dati IVA 2008 (COMUNICAZIONE) con le rispettive istruzioni rendendole disponibili sul proprio sito.

Per quanto riguarda la Comunicazione dati IVA 2008 la trasmisione dovrà avvenire solo per via telematica entro il 29 febbraio 2008.

In linea generale sono tenuti alla presentazione della dichiarazione i titolari di partita IVA tenuti alla presentazione della dichiarazione annuale IVA, anche se nell’anno non hanno effettuato operazioni imponibili ovvero non siano tenuti ad effettuare le liquidazioni periodiche.
Non sono tenuti a presentare la dichiarazione:

  • le persone fisiche che hanno realizzato nell’anno d’imposta cui si riferisce la comunicazione un volume di affari uguale o inferiore a 25.822,84 euro ancorché tenuti a presentare la dichiarazione annuale;
  • le persone fisiche che si avvalgono del regime riservato ai “contribuenti minimi ” introdotto, a decorrere dall’anno d’imposta 2008, dalla legge 24 dicembre 2007, n. 244.
  • i contribuenti che per l’anno cui si riferisce la comunicazione sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione annuale IVA;
  • i soggetti di cui all’articolo 74 del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, e cioè:
  1. gli organi e le amministrazioni dello Stato;
  2. i comuni, i consorzi tra enti locali, le associazioni e gli enti gestori di demani collettivi, le comunità montane, le province e le regioni;
  3. gli enti pubblici che svolgono funzioni statali, previdenziali, assistenziali e sanitarie, comprese le aziende sanitarie locali;
  • i soggetti sottoposti a procedure concorsuali.

Fonte: Agenzia Delle Entrate

Posted in Scadenze | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tasse ingiuste: Cosa fare?

Posted by arielkai su gennaio 17, 2008

giudice.jpg

Vi è mai capitato di aver a che fare con richieste dell’erario e degli enti locali che risultano assolutamente non giustificate? Avvisi di accertamento, Cartelle Esattoriali, Multe etc.

Spesso si paga tutto ciò che ci arriva, vuoi per pigrizia che per evitare costi aggiuntivi tipo Avvocato o Commercialista. Eppure per non pagare quello che no è dovuto ci sono strate avvolte neanche troppo costose.

Ci si può rivolgere, infatti alle Commissioni Tributarie, organi speciali che hanno la competenza nelle controversie in materia tributaria, riguardo ai tributi di ogni genere e specie comunque denominati (art. 3-bis, L. 248/05).

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Consulenza legale, ICI | Contrassegnato da tag: , , | 3 Comments »

Detrazioni: Studenti e affitto

Posted by arielkai su gennaio 17, 2008

universita.gif

Per gli studenti che frequentano una università “fuori sede” la Finanziaria 2008 ha allargato le possibilità per la detrazione degli affitti per gli immobili.

Spiegandoci meglio: gli studenti che studiano in università non ubicate nella propria città di residenza, fuori sede, potranno detrarsi i canoni di affitto per le case situate nel comune sede dell’università o in comuni limitrofi.

Leggi il seguito di questo post »

Posted in Detrazioni, Finanziaria | Contrassegnato da tag: , , | 12 Comments »